lunedì 15 febbraio 2016

Torta salata ad alveare di Sale&Pepe

Torta salata ad alveare di Sale&Pepe

Ricetta gustosa e di bell’aspetto questa della torta salata ad alveare di Sale&Pepe presentata, nel numero di dicembre 2015, all’interno del servizio dedicato agli antipasti, ma sicuramente ben destinata anche se servita come secondo piatto.


Pratico l’utilizzo della pasta da pizza già stesa che presenta il non trascurabile vantaggio di essere la meno calorica tra le basi pronte che si usano abitualmente per le torte salate. Sconsigliato impastare nuovamente i ritagli di pasta per non dare forza al glutine, meglio riutilizzarli sovrapponendoli e spianandoli di nuovo.

Sale&pepe per il ripieno consiglia di rosolare un trito di carota, cipolla ed aghi di rosmarino al quale aggiungere 200 g di carne trita di vitello e un mazzo di erbette tritate da portare a cottura. Fuori dal fuoco il composto viene completato aggiungendo 150 g di ricotta di pecora, un uovo, 60 g di grana grattugiato, 2 cucchiai di pangrattato, prezzemolo e menta tritati, sale e pepe.

La ricetta che segue prende spunto dalla rivista per quanto riguarda la struttura ad alveare ma propone, utilizzando le zucchine, una variante vegetariana del ripieno.


Torta salata ad alveare di sale & pepe

Torta salata ad alveare di Sale&Pepe
Ingredienti
(x 8 persone)

600 g zucchine
un porro sottile
150 g ricotta
1 uovo
1 tuorlo
60 g grana grattugiato
basilico
pangrattato
una manciata di pinoli
poco latte
2 confezioni di pasta da pizza già stesa
olio extra vergine d’oliva
sale e pepe


Con un grosso coltello tritare a mano le zucchine già lavate e tagliate a filetti.

Affettare a rondelle sottili il porro lavato e mondato.

Riscaldare un poco di olio in una padella antiaderente, unire il porro con due cucchiai di acqua e farlo rosolare dolcemente fino a che non sarà ammorbidito; salare secondo i gusti quindi unire le zucchine tritate e portare a cottura.

Trasferire il composto in una terrina e lasciarlo raffreddare quindi unirvi l’uovo, la ricotta, il grana, 2 cucchiai di pangrattato,  basilico affettato finemente  e amalgamare bene.

Accendere il forno statico a 200°

Foderare con carta forno uno stampo del diametro di 24 cm.

Torta salata ad alveare di Sale&Pepe
Srotolare la pasta e assottigliarla ulteriormente schiacciandola con il matterello tra due fogli di carta da forno. Usando un coppapasta di 7/8 cm di diametro ritagliarvi tanti dischi da riempire con la farcia preparata ripiegando i lati verso l’alto. Sistemare i bocconcini di pasta imbottita ben vicini tra loro nella teglia cominciando a distribuirli formando una fila al centro e proseguendo ai lati fino al bordo, in questo modo si formerà l'alveare.

Inserire un paio di pinoli all’interno di ogni “celletta” dell’alveare, spennellare quindi tutto con il tuorlo sbattuto insieme ad un paio di cucchiai di latte e cuocere in forno già caldo per circa 50 minuti o fino a quando la torta avrà un bel colore dorato.

Gustare tiepida.





Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...