Pesce spada all'agghiotta

Pesce spada all'agghiotta

Il pesce spada all'agghiotta è una ricetta tipica sia della cucina siciliana che di quella calabrese e consiste in un gustoso intingolo, la ghiotta appunto, in cui vengono cotti e insaporiti i tranci di pesce spada.


Come spesso accade per le ricette tradizionali anche di questa se ne conoscono numerose varianti  tra le quali si distinguono quella di Reggio Calabria, per la quale il pesce viene brevemente scottato e quindi condito con una salsina a base di succo di limone e aromi, senza pomodoro;  e quella messinese, qui di seguito descritta, che prevede una base di pomodoro fresco arricchito dagli aromi di sedano, cipolla e basilico e caratterizzato dalla dolcezza dell’uvetta, dalla densa consistenza dei pinoli, dalla succosa sapidità delle olive e dalla nota fresca del cappero.

Le fette di pesce spada, dalla carne compatta e leggermente rosata, per questa preparazione dovranno essere tagliate piuttosto spesse; verranno insaporite dapprima rosolandole brevemente in un poco di olio e successivamente ricoperte da una dose abbondante di sugo all’agghiotta.

Questa salsa si presta ad essere utilizzata anche per condire un piatto di pasta; in questo caso sarà sufficiente tagliare a cubetti i tranci di pesce spada per poi farli insaporire  una quindicina di minuti nel sugo. La pasta, cotta e scolata, verrà unita al sugo e spadellata a fuoco vivace qualche minuto prima di servirla, cosparsa di basilico fresco spezzettato a mano, direttamente dalla teglia di cottura.


Pesce spada all'agghiotta

Pesce spada all'agghiotta
Ingredienti:
(per 4 persone)

4 tranci di pesce spada
500 g pomodori maturi
50 g olive verdi
25 g uvetta
15 g pinoli
15 g capperi sottosale
uno spicchio di aglio
una costa di sedano
una cipolla media
un mazzetto di basilico
farina
olio evo, sale


La preparazione del sugo all’agghiotta è abbastanza rapida, per questo motivo conviene preparare tutti gli ingredienti prima di iniziare a cuocere.

Mondare cipolla e sedano e tritarli tenendoli separati,  dissalare i capperi, snocciolare e tagliare a pezzi le olive, ammollare l’uvetta.

Mondare, lavare e tagliare a pezzi i pomodori.

Lavare ed asciugare con carta da cucina i tranci di pesce spada quindi infarinarli leggermente e farli rosolare pochi minuti in una padella antiaderente con un poco di olio fino a quando risulteranno un poco dorati. Toglierli dal fuoco e tenerli da parte.

Accendere il forno statico a 180°

Aggiungere un poco di olio nella  padella utilizzata per il pesce e mettervi ad appassire le verdure tritate e lo spicchio d’aglio tagliato a metà; dopo 5-6 minuti aggiungere le olive e i capperi, lasciar insaporire ancora per 5-6 minuti quindi unire l’uvetta ben strizzata e i pinoli.

A questo punto aggiungere in padella i pomodori e lasciar cuocere il sugo una decina di minuti quindi regolare di sale e togliere l'aglio.

Trasferire i tranci di pesce spada in una pirofila dai bordi alti distribuendo parte del sugo tra gli strati, ricoprire con quello rimanente, aggiungere un mestolo di acqua e mettere in forno per circa 15 minuti.

Servire caldo.


Altri post che ti potrebbero interessare:

Timballo di anellini alla siciliana
Timballo di anellini alla siciliana

Torta salata con peperoni, zucchine e carote
Torta salata con peperoni, zucchine e carote

Biscottini friabili di pasta sfoglia e crumble
Biscottini friabili di pasta sfoglia e crumble
;

Liquore alla liquirizia
Liquore alla liquirizia

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...