Zuppa di pesce e cannellini in vasocottura

Zuppa di pesce e cannellini in vasocottura


Questa zuppa di pesce e fagioli cannellini in vasocottura, dal gustoso intingolo e senza lische, si prepara velocemente, si cuocere in forno e si conservare un paio di giorni grazie al sottovuoto che si crea nei vasetti dopo la chiusura ermetica.


I pesci vengono porzionati, cotti insieme ai legumi e insaporiti con erbe, capperi e olive.

Per la vasocottura preferire vasetti in vetro dalla chiusura con guarnizione in gomma (per garantire la tenuta ermetica in caso di conservazione) e dalla forma svasata con l'imboccatura larga (per facilitare l'uso della posata). 

Per quanto riguarda la dimensione dei vasetti, la capienza dovrà essere di circa 200 ml, se la zuppa di pesce verrà proposta come monoporzione ad un buffet, e raddoppiare, fino a circa 400 ml, se sarà servita a tavola. 

Le dosi indicate nella ricetta non sono rigorose. Soprattutto le quantità di aglio, peperoncino e aromi può variare in base ai gusti personali.

Zuppa di pesce e cannellini in vasocottura

Zuppa di pesce e cannellini in vasocottura
Ingredienti per 1 vasetto da 400 ml

4 cefalopodi piccoli puliti (calamaretti e/o seppioline)
4 crostacei medi puliti (gamberetti e/o mazzancolle)
1 filetto di pesce (platessa, orata, branzino…)
60 g fagioli cannellini lessati
½ cucchiaio di concentrato di pomodoro
½ spicchio d’aglio 
prezzemolo, timo, rosmarino,origano
paprika dolce (o peperoncino)
6 o 7 olive taggiasche in salamoia
1 cucchiaino di capperi sotto sale
2 pomodori secchi sott’olio
olio evo, sale, pepe
Per accompagnare:
pane tostato in forno

Sciacquare i pesci e farli sgocciolare in un colino.

Separare il ciuffo dalla sacca dei cefalopodi e dividere in quattro pezzi i crostacei; affettare il filetto di pesce. 

Mondare e lavare le erbe quindi tritarle insieme all’aglio spellato.

Dissalare i capperi, snocciolare le olive, sgocciolare e tagliare a pezzetti i pomodori secchi.

Riunire in una ciotola il concentrato di pomodoro, un cucchiaio di olio, le erbe tritate con l’aglio, un poco di paprika (o peperoncino), le olive snocciolate, i capperi dissalati, i pomodori secchi a pezzi, sale e pepe. Diluire il composto con circa 100 ml di acqua ed emulsionare con un cucchiaio; l’intingolo dovrà essere abbastanza fluido.

Zuppa di pesce e cannellini in vasocottura
Accendere il forno a 200°.

Distribuire una cucchiata del condimento sul fondo del vasetto quindi distribuirvi sopra i ciuffi e le sacche; condire con ancora un cucchiaio di intingolo, completare con un po’ di fagioli e ancora intingolo.

Proseguire così, a strati, mettendo i crostacei e i filetti di pesce alternati a fagioli e intingolo. Terminare con i legumi.

Irrorare con olio e completare la preparazione con qualche rametto di timo e qualche ciuffo di rosmarino.

Cuocere in forno, con coperchio ma senza guarnizione, per 15/20 minuti. 

Estrarre i vasetti dal forno, facendo attenzione a non scottarsi, e completarli con la guarnizione. Chiudere ermeticamente e, se non si consuma subito la zuppa di pesce, lasciar raffreddare e conservare in frigorifero un paio di giorni.

Al momento di servire aprire i vasetti, togliere la guarnizione, aggiungere un poco di acqua se servisse allungare l'intingolo e passare in forno caldo a 200° per 5/10 minuti. Servire accompagnando con fette di pane tagliato a bastoncini e abbrustolito al forno. 



Altri post che ti potrebbero interessare:

sgombri sott'olio a filetti
Sgombri sott'olio (filetti)

spaghetti al nero di seppia e verdure
Spaghetti al nero di seppia e verdure

peperoni arrotolati e pomodorini al forno
Peperoni arrotolati e pomodorini al forno

crema alla liquirizia nel vasetto
Crema alla liquirizia nel vasetto
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...