Pane di segale in lattina (Boston brown bread)

Pane di segale cotto in lattina (Boston brown bread)

Il pane di segale cotto in lattina, molto simile all’americano  Boston brown bread, è un pane morbido e saporito, facile da preparare, ottimo da solo, buono con burro o formaggio e con confettura o miele.


Per realizzare questa ricetta, al posto del malto (di riso o di grano), si può utilizzare la melassa, secondo l’uso americano, mentre è sconsigliato il miele che se riscaldato, com’è noto, subisce dei cambiamenti che lo rendono nocivo alla salute.

La derivazione statunitense di questa ricetta è rivelata dall’uso  di combinare  aceto e bicarbonato per far lievitare l’impasto; è importante sapere che, per sfruttare a pieno la reazione provocata dalla loro unione, è preferibile non far trascorrere troppo tempo tra la loro miscelazione e la messa a cottura dell’impasto.

Le lattine adatte alla cottura del pane di segale, e utilizzabili anche per altre preparazioni a cui si voglia dare la forma cilindrica, sono quelle da aprire con l’apriscatole (non con la levetta) e con l’interno non smaltato.

Le dosi della ricetta sono per 4 lattine da 250 g oppure, volendo fette di diametro maggiore, 2 lattine da 500 g.



Pane di segale cotto in lattina 

(Boston brown bread)


Pane di segale cotto in lattina (Boston brown bread)

Ingredienti

100 g farina di segale
100 g farina di mais per dolci
100 g farina 00
½ cucchiaino di bicarbonato di sodio
120 g uvetta
100 g gherigli di noce
400 ml latte parzialmente scremato
aceto di vino bianco
40 g burro
200 malto di riso
sale



Accendere il forno a 180°. 

Mettere in ammollo l’uvetta in acqua calda e triturare grossolanamente i gherigli di noce.

Fondere il burro e utilizzarne una parte per ungere l’interno delle lattine; distribuirlo bene usando un pennello piatto.

Setacciare insieme le tre farine, il bicarbonato di sodio e un pizzico di sale quindi raccogliere questa miscela in una terrina capiente.

A parte amalgamare tra di loro, usando una frusta,  il latte, 3 cucchiai di aceto, il malto (Intiepidito a bagnomaria o nel microonde per renderlo fluido) e quel che è rimasto del burro fuso.

Versare i liquidi nelle farine e mescolare quel tanto che basta per rendere omogeneo l’impasto.

Riempire le lattine per metà con il composto e chiuderne l’imboccatura con un foglio di alluminio da cucina tenuto fermo con un laccetto di spago; cuocere in forno già caldo per circa un’ora e un quarto.

Controllare la cottura del pane di segale infilando uno stuzzicadenti di legno (va bene anche uno spaghetto) al centro dell’impasto dal quale ne dovrà uscire asciutto altrimenti proseguire la cottura ancora un po’.

Sfornare le lattine e lasciarle intiepidire sopra una gratella quindi sformare e servire  a fette; questo pane di segale è buono sia tiepido che freddo e si conserva morbido per diversi giorni se tenuto in un contenitore ermetico.


Pane di segale cotto in lattina (Boston brown bread)

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...